12 Passi alle 12.00 per 0 -12 anni:12° Passo

12 Passi alle 12.00 per 0 -12 anni:11° Passo
3 Febbraio 2019

12 Passi alle 12.00 per 0 -12 anni:12° Passo

 Sé e l’Altro

Sé e l’Altro


Riuscire ad insegnare ai propri figli l'importanza del rapporto e della relazione anche quando litigano. Invece che considerarlo un ostacolo da evitare cogliere l’opportunità per insegnare ai bambini le abilità relazionali fondamentali.
0 - 3

0 - 3


Fin da piccoli fate notare l'importanza di condividere i giocattoli e di fare a turno nell'usarli. Non aspettatevi troppo da loro a quest'età, negli anni successivi vi saranno molte opportunità per insegnargli le abilità sociali; per ora, se si verifica un contrasto tra lui e un altro bambino, aiutatelo ad esprimere le proprie emozioni e quelle che potrebbe provare il compagno. Aiutate i bambini a trovare una soluzione, per poi dirigere l'attenzione di entrambi su un altra attività che potrebbe piacere a tutti e due.
3 - 6

3 - 6


Utilizzate con ricchezza i contrasti in cui si trovano coinvolti i bambini in età prescolare con i fratelli, i compagni di asilo, persino con voi. Utilizzateli come opportunità per insegnare loro come riuscire ad andare d'accordo con gli altri. Condividere, fare a turno, chiedere scusa e perdonare sono concetti importanti che il bambino a questa età è già pronto per imparare. Date l'esempio di queste abilità e prendetevi un po' di tempo per parlargli e aiutarlo a capire cosa significhi essere in una relazione e come comportarsi in modo rispettoso e attento, persino in momenti conflittuali.
6 - 9

6 - 9


Ormai vostro figlio è abbastanza grande per poter comprendere il punto di vista degli altri. Giocate e create attività nelle quali provate ad indovinare cosa notano e pensano le altre persone. Spiegategli che cosa sono i segnali non verbali, poi fate un gioco per vedere quanti esempi riesce a trovare (inarcare sopracciglia, corrugare la fronte, fare spallucce...).Insegnategli che, quando si commette un errore, a volte scusarsi non basta; poi, quando vostro figlio si comporta male, sollecitatelo tempestivamente a mettere in pratica l'insegnamento, per esempio scrivendo una lettera nella quale esplicita l'errore commesso, ipotizza come l'altra persona possa sentirsi e si impegni a non ripeterlo più.
9 - 12

9 - 12


Le abilità relazionali e di risoluzione dei vostro figlio fin da quando ha cominciato conflitti che avete cercato di insegnare a a parlare - la capacità di capire il punto di vista di un'altra persona, di comprendere i segnali non verbali, di di cui cercate di favorire l'apprendimento condividere, di scusarsi- sono le stesse man mano che il bambino si avicina all'adolescenza. Continuate a parlare esplicitamente di queste abilità e a metterle in pratica. Sia che esortiate vostro figlio a vedere il mondo attraverso gli occhi di un'altra persona sia che cerchiate di convincerlo a scrivere un bigliettino di scuse, insegnategli che conflitto non è qualcosa evitare, da risolvere, e che farlo spesso migliora una relazione

Questi 12 passi sono tratti dal libro di Daniel J. Siegel e Tina Payne Bryson, offrono la possibilità di sfruttare i momenti della vita quotidiana per poter incidere in maniera efficace sullo sviluppo mentale  e emotivo del proprio figlio o della propria figlia.

Condividi questo articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *